VA' SENTIERO: SCOPERTA DEL SENTIERO ITALIA - Kinesis Med

VA’ SENTIERO: PARTE L’AVVENTURA ALLA SCOPERTA DEL SENTIERO ITALIA

Tre ragazzi stanno organizzando una spedizione collettiva a piedi lungo il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo con i suoi 6880 km. L’iniziativa sarà presentata giovedì 11 aprile 2019 presso la struttura di KINESIS MEDICAL CENTER di Albignasego (PD) che sarà anche Medical Partner della spedizione.

Parte il 1° maggio la spedizione lungo il Sentiero Italia, un percorso di 6.880 km attraverso le catene montuose d’Italia che toccherà tutte e 20 le regioni italiane ed oltre 350 borghi italiani.

Un viaggio collettivo pensato da tre giovani ragazzi, fondatori dell’associazione Và Sentiero: Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono. Un viaggio a piedi, aperto a chiunque vorrà aggregarsi, che vuole raccontare la centralità della montagna e l’importanza di un approccio sostenibile alla stessa.

Realizzato negli anni novanta grazie all’Ass. Sentiero Italia ed al Club Alpino Italiano, nel corso degli anni successivi il Sentiero è stato purtroppo dimenticato. Ma nel gennaio 2018 il Club Alpino Italiano ne ha annunciato il restauro integrale e, grazie all’immenso lavoro di centinaia di volontari CAI, il Sentiero verrà riaperto con l’inizio della primavera.

Yuri, Sara e Giacomo presenteranno la loro iniziativa a Padova -che vuole essere un’iniziativa sociale piuttosto che un’impresa sportiva basata sull’idea di condivisione- giovedì 11 aprile 2019, h. 21,00 presso la struttura di KINESIS MEDICAL CENTER situata al III piano del Centro Diemme ad Albignasego (PD) con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

La struttura sanitaria di Albignasego sarà anche Medical Partner della spedizione: i componenti della spedizione saranno sottoposti ad accertamenti cardiologici dalla dott.ssa Maria Luisa Schiavinato, specialista di Kinesis e monitorati a distanza attraverso device portatili.

Il viaggio sarà raccontato dal Touring Club Italiano, che pubblicherà degli aggiornamenti regolari sul proprio sito e da Radio Francigena, che trasmetterà i resoconti settimanali della spedizione.

Per trovare i fondi necessari alla lunghissima spedizione, i ragazzi hanno deciso di scommettere su una campagna pubblica di crowdfunding: una scelta coerente con l’identità inclusiva e partecipativa del progetto. Chiunque voglia partecipare all’impresa può sostenere la campagna di crowdfunding di Va’ Sentiero sulla piattaforma Indiegogo al link: igg.me/at/vasentiero.

Nel corso dei mesi, Va’ Sentiero ha ricevuto diverse sponsorizzazioni tecniche, tra cui Montura (abbigliamento tecnico), Ferrino (zaini e tende), Ziel (occhiali e binocoli) nonché un cofinanziamento da Fondazione Cariplo necessario ad avviare la spedizione.

Il progetto ha tra l’altro raccolto numerosi consensi e patrocini, tra cui quello del Ministero dell’Ambiente, di tante Regioni e di numerose associazioni nazionali, primo tra tutti quello del Touring Club Italiano.

Siamo consapevoli si tratti di un progetto impegnativo –concludono i ragazzi di Va’ Sentiero– “La montagna stessa, d’altronde, è una strada in salita. Per questo chiediamo a tutte le persone che condividono la nostra passione di aiutarci concretamente. Walter Bonatti, cui questo progetto è dedicato, disse che «chi più in alto sale, più lontano vede». E noi proprio là puntiamo, in alto”.

NON HAI TROVATO COSA STAI CERCANDO?

Lasciaci i tuoi recapiti per poterti contattare!

Top